News

6.10.17: Conferenza nella Casa della Cultura J.B. Rinna a S. Cassiano

Nuovi risultati delle indagini sulla Grotta delle Conturines

La conferenza del Prof. Christoph Spötl si terrà il 6 di ottobre alle 21.15 nella sala delle manifestazioni J.B. Rinna di San Cassiano, (in tedesco), ed é organizzata dal Museum Ladin Ursus ladinicus in collaborazione con l'Ufficio Parchi naturali.

Scoperto un archivio del clima dell’ultimo milione di anni!

Oltre a custodire resti dell’orso delle caverne, la Grotta delle Conturines è un luogo sensazionale anche per la presenza di estesi depositi minerali e di concrezioni calcaree, soprattutto nella zona più interna. In questi sedimenti sono registrate – cosa piuttosto rara per le Dolomiti – le condizioni ambientali e climatiche di varie ere geologiche ampiamente precedenti all’arrivo nella grotta degli orsi che vi trascorrevano il letargo. Portare alla luce e decifrare queste informazioni custodite nella pietra è l’obiettivo che si è posto un team internazionale di geologi coordinati dal professor Christoph Spötl dell’Istituto di geologia dell’Università di Innsbruck. Gli strati di depositi minerali, spessi fino a 3 metri, sono stati perforati con l’ausilio di punte cave diamantate per estrarre delle carote cilindriche che sono state poi tagliate, levigate e analizzate con vari metodi fisici e geochimici. Inoltre il microclima e lo stillicidio della grotta sono stati monitorati nel corso di vari anni per comprendere le ragioni per cui oggi non si formino più concrezioni e perché quelle già esistenti siano soggette a una lenta dissoluzione.

Quella sera si potrà anche visitare la mostra sul “Mondo misterioso delle grotte nelle Dolomiti” che resterà aperta fino al 10 di ottobre.